Filtro

    Americana di Chicago, dopo la laurea in architettura all’università di Miami, Felicia Ferrone si è trasferita a Milano, patria del design, dove entra in contatto con grandi architetti e designer come Antonio Citterio e Piero Lissoni. È proprio a Milano dove sviluppa il suo pensiero partendo dall’estetica minimalista per spingersi oltre. Fonda così il suo marchio FFerrone. L’obiettivo è stravolgere gli archetipi, “reinterpretandone forme e usi”, stuzzicando la curiosità dell’osservatore. Le sue creazioni sono impeccabili nelle proporzioni e nell’attenzione ai dettagli. Ogni pezzo è realizzato a mano grazie ad artigiani specializzati e all’utilizzo innovativo di materiali e tecniche di produzione che rendono le sue creazioni “senza tempo”.